Una buona lettura - 'RECUPERO - del veterano dell'esercito Russell Wright

  1. Tutti gli allegati degli argomenti: -
  2. Copertina del libro
array (1) {["topic_id"] => string (5) "14913"}
Visualizza i messaggi 3 - 1 attraverso 3 (di 3 totale)
  • Autore
    Messaggi
  • #14913

    Il messaggio chiave e importante di questo libro interessante e commovente è chiaramente catturato nel suo sottotitolo:
    "C'è aiuto per i veterani e le loro famiglie. Devi solo essere pronto a prenderlo. PTSD non è la fine.
    La storia di Russell si legge in posti come un melodramma vittoriano mentre descrive la sua caduta da posizioni di fiducia e importanza a quasi miseria; una vittima della bevanda demoniaca.
    Questa è una narrativa molto personale in cui l'autore è totalmente aperto, franco e onesto sulle proprie debolezze. Descrive la sua dipendenza dall'alcol che lo ha portato a perdere il lavoro militare come analista dell'intelligence, la tragica perdita di un figlio piccolo, il crollo del suo primo matrimonio e poi una ripresa di entusiasmo per la vita e l'attività militare dopo la riqualificazione come fotografo militare al culmine dei problemi nell'Irlanda del Nord. Sebbene si descriva come un soldato "ruvido, duro", ha sicuramente assistito ed è stato coinvolto in più della sua giusta parte di episodi di stress elevato.
    Il bere di Russell ha portato, alla fine, alla sua uscita dall'esercito e riferisce una serie di disagi e problemi associati alla difficile transizione verso la vita civile, inclusi l'alloggio e l'occupazione. È irritante per la mancanza di aiuto e sostegno che gli è stato concesso dai militari, ma con l'aiuto di una nuova relazione che ha portato ad un secondo matrimonio e alla riconciliazione con questo padre, la sua vita ha cominciato a girare per il meglio. Russell ha impiegato molti anni per scoprirlo e poi ha accettato di soffrire di PTSD. Questa accettazione lo portò a prendere contatto con Combat Stress, dove con il loro aiuto e la propria determinazione a 'migliorare' iniziò il lungo viaggio verso la guarigione.
    Le lotte e l'esperienza vissuta dall'autore coprono molte questioni dei veterani delle forze armate che sono argomento di molti documenti di ricerca, compreso il fatto che non si tratta solo di truppe da combattimento che possono soffrire di PTSD; che la transizione da militare a civile è difficile per alcuni, in particolare, l'assenza di aiuti al discarico; non essere capito dai civili e la consapevolezza che la propria famiglia ti vede come una persona diversa, cambiata da brutte esperienze.
    Russel ora è dall'altra parte del bancone e lavora nel NHS per aiutare i veterani con problemi di salute mentale a fare i propri recuperi. Il libro è scritto in uno stile narrativo che scorre facile e si legge quasi come una parte di una lunga intervista. Scrivere il libro è stato chiaramente catartico per Russell, per altri sarà una lettura interessante e istruttiva con intuizioni molto personali sul complesso mondo e viaggio di una vita di un soldato ora civile.

    allegati:
    Devi essere connesso per visualizzare i file allegati.
    #14923

    Grazie Jim, un riassunto molto utile

    #14927

    Ciao Jim,

    Grazie per la recensione del libro. Sembra una lettura interessante e non avevo sentito parlare del libro prima d'ora.

    La tua recensione mi ha anche dato un'idea per un potenziale thread sul forum di libri di veterani / famiglie teoria accademica / narrativa / racconti di saggistica che le persone hanno letto.

    Grazie,

    Kristina

Visualizza i messaggi 3 - 1 attraverso 3 (di 3 totale)

Devi essere loggato per rispondere a questo argomento.